Dotazioni impiantistiche

Home » Il Progetto » Lotto R4 » Dotazioni impiantistiche
Lo stabile è dotato di impianti centralizzati sia per l’approvvigionamento di calore dal quale poi avviene la produzione e lo smistamento di acqua calda sia per uso riscaldamento che per uso sanitario, dove si sfrutta l’impianto di termovalorizzazione A2a di Figino (MI) e il servizio di teleriscaldamento prodotto, mentre per la parte legata alla refrigerazione estiva, si utilizza l’acqua presente nel sottosuolo, tramite un impianto di tipo geotermico.

Attraverso un sistema di centrali termiche ed idriche i servizi conferiranno in tutto il fabbricato, attraverso un sistema di distribuzione che garantisce lo smistamento delle utenze idriche, relativamente ad ogni unità dell’edificio.
Molto interessante è la parte legata all’acquisizione dei dati di consumo, infatti le unità abitative saranno dotate di impianti con sistemi di contabilizzazioni individuali sia per riscaldamento / raffrescamento, che acqua fredda e calda sanitaria, al fine di rapportare i costi energetici all’effettivo consumo di ciascuna famiglia.

7_impianto_riscaldamento_a Centrale Termica/Idrica; Modulo di smistamento e di contabilizzazione; Collettore pannelli radianti utilizzati sia per l’impianto di riscaldamento che raffrescamento.

Gli impianti di riscaldamento e raffrescamento saranno di tipo centralizzato con alti rendimenti. Il terminale di distribuzione del caldo ( riscaldamento) e del fresco ( raffrescamento), a seconda della stagione sarà comunque garantito dall’impiego del medesimo impianto a pannelli radianti a pavimento, così da garantire un’alta resa termica, bassi consumi ed un elevato comfort ambientale. Ogni unità abitativa sarà poi dotata di sistemi autonomi di regolazione interna, in maniera da consentire la differenziazione delle temperature nei vari locali a seconda delle necessità che mano a mano si verranno a generare. Infine per migliorare la climatizzazione interna le singole unità abitative saranno dotate di deumidificatori interni e sistemi di aspirazione dell’aria di tipo condominiale, che coadiuvando con i sistemi di diffusione a pannelli secondo le indicazioni progettuali, miglioreranno il comfort interno.

L’impianto idrico-sanitario viene concepito alla medesima maniera dal punto di vista dell’acquisizione dei dati di consumo, sempre per una migliore gestione, e rapporto energetico.
Il suo sviluppo interno è affidato ad un collettore dove ci sono le derivazioni divise per ogni apparecchio sanitario servito da acqua calda e fredda.
L’acqua che arriva all’interno degli alloggi subisce numerosi passaggi fisico-chimici, che hanno lo scopo di depurarla ad uno stadio molto avanzato. I materiali utilizzati sono volti a salvaguardare il comfort acustico dovuto all’impiego degli impianti, nonché a garantire solidità nel tempo.

7_impianto_riscaldamento_b

Nelle cucine di questo edificio non saranno previste tubazioni di adduzione gas per garantire una maggior sicurezza sia dell’unità immobiliare che dell’intero condominio non persistendo né il rischio di fughe di gas né fiamme libere.

L’acquirente dovrà pertanto utilizzare quali fuochi il “piano cottura ad induzione” con i seguenti vantaggi: assenza di rischi di scottature, velocità di cottura dimezzata rispetto ai fuochi tradizionali e controllo molto preciso delle variazioni di temperatura.

Così facendo non sarà necessaria la realizzazione dei fori di areazione cucina migliorando l’efficienza energetica dell’edifiicio, permettendoci il raggiungimento della classe A e migliorando sensibilmente le caratteristiche di tenuta acustica dei locali.
Gli impianti di scarico degli alloggi sono realizzati secondo precise indicazioni, nonché come per l’impianto di adduzione, pensati ed eseguiti per garantire il massimo comfort acustico durante l’impiego, e chiaramente l’affidabilità nel tempo.

Gli apparecchi sanitari utilizzati nei bagni saranno campionati e definiti tra i prodotti delle primarie marche e migliori modelli, come quelli sotto riportati e meglio evidenziati nelle immagini.

– VASCA DA BAGNO dim. 70 x 170
– PIATTI DOCCIA dim. 80 x 80
– LAVABO – Ideal Standard serie Connect – col. Bianco
– BIDET – Ideal Standard serie Connect – col. Bianco
– VASO – Ideal Standard serie Connect – col. Bianco

I prodotti proposti potrebbero essere sostituiti con altri di pari qualità, con marche e modelli equivalenti

7_impianto_riscaldamento_d

7_impianto_riscaldamento_c

Al fine di aumentare ulteriormente il comfort interno degli ambienti ciascuna unità abitativa sarà dotata di uno speciale sistema di ventilazione meccanica controllata che garantirà il naturale ricambio d’aria all’interno dell’appartamento ed il corretto tasso di umidità in modo da migliorare la salubrità dell’aria e quindi degli ambienti.

8_impianto_ventilazione

Nella fattispecie questo tipo di impianto estrae l’aria dall’appartamento attraverso bocchette predisposte e collegate ad un apposito canale di estrazione. L’aria estratta, viene convogliata sulla copertura dell’edificio.

8_impianto_ventilazione_b

Questi impianti sono supportati da deumidificatori pensili, posati all’interno degli appartamenti, alloggiati in appositi controsoffitti, che hanno la funzione di trattare ulteriormente l’aria convogliata dall’impianto di ventilazione al fine di migliorare le condizioni climatiche all’interno di ogni singolo appartamento. Questo impianto funziona solamente durante il periodo estivo, dove l’impianto lavora in funzione di raffrescamento, così facendo si abbatte notevolmente il tasso di umidità all’interno degli ambienti, migliorando la prestazione dell’impianto a pannelli, e lo stato di comfort degli ambienti durante l’utilizzo.

8_impianto_ventilazione_c
Particolare della botola di ispezione al controsoffitto per la manutenzione del deumidificatore pensile

Per l’esecuzione dell’impianto verranno utilizzati prodotti di primaria marca e qualità, tipo BTICINO serie “living-light – quadra” con colori neutri a scelta tra quelli sopra o prodotti equivalenti.

L’impianto elettrico di ogni unità abitativa sarà di TIPO DOMOTICO. Avere appartamenti che utilizzano questo tipo di impianto elettrico, può avere molti vantaggi, in primo luogo si tratta di impianti in parte realizzati in bassa tensione, secondariamente l’impianto può essere interfacciato con altri sistemi operativi, pertanto a discrezione dell’utente attraverso questi si potrà interagire con l’impianto di allarme, piuttosto che di riscaldamento / raffrescamento ecc…queste sono alcune potenzialità a cui si affaccia l’impianto, infine a seconda della richiesta questi potrà subire modifiche ed ampliamenti realizzabili in maniera molto meno invasiva rispetto ad un impianto elettrico di tipo tradizionale.

L’impianto che realizzeremo sarà conforme alla norma CEI 64-8 variante V3 entrata in vigore l’ 01/09/2011, questa norma detta una vera e propria distinzione sugli impianti elettrici, classificandoli a seconda delle dotazioni.
Immagine

Di seguito vengono elencate quantità e tipi di punti presa e luce da prevedere per ogni alloggio, come detta appunto la normativa.
Verranno impiegati una serie di apparecchi che semplificano e migliorano la quotidianità, come per esempio il sistema di controllo automatico dei carichi. Questo sistema sarà messo in atto sulle prese destinati agli elettrodomestici che necessitano di maggiore potenza elettrica.
Questo dispositivo consente di mantenere l’assorbimento di potenza entro la soglia massima disponibile evitando il rischio di stacco del contatore ogni qual volta si superano i limiti (come accade ad esempio in caso di accensione contemporanea di più elettrodomestici).

9_impianto_domotico_B

Come menzionato in precedenza, per le cucine verrà predisposta apposito punto presa energia per il piano cottura ad induzione con tutte le relative protezioni.
Chiaramente gli appartamenti saranno dotati di tutti gli accorgimenti, quindi sarà presente un impianto TV DIGITALE TERRESTRE E SATELLITARE di tipo centralizzato nonché l’impianto videocitofonico.
Per la parte di allestimento dell’impianto telefonico verranno predisposte canalizzazioni con tubazione vuota e scatoletta a parete per eventuale futuro passaggio della linea da parte dell’operatore scelto.

Il tema della sicurezza è una cosa molto importante e che non può essere tralasciato in un edificio di nuova costruzione, pertanto verranno realizzate predisposizioni per futuri impianti di allarme per ogni unità abitativa, che saranno costituiti da canalizzazioni con tubo vuoto per futura realizzazione di impianto di tipo perimetrale (un punto per ogni serramento e portoncino d’ingresso) scatole da incasso per inseritore e centrale interna, e punto per sirena esterna su balcone.

Lo stabile, sarò dotato di impianto fotovoltaico, per la produzione di energia elettrica, tale tipo di impianto ha una serie di vantaggi, tra cui l’aspetto ambientale, generando energia elettrica in maniera pulita, l’aspetto economico, garantendo un risparmio sostanziale nelle tasche degli utenti ammortizzando le spese di utilizzo di corrente per le parti comuni dell’edificio.

9_impianto_domotico_c